Tu sei qui: Home Montagna in Salute

Montagna in Salute

Il Progetto regionale “Montagna in Salute” per la prevenzione del disagio sociale e del fenomeno del suicidio in particolare, nelle aree montane della Toscana, attualmente è attivo in 6 territori della Toscana che corrispondono a Società della Salute/zone distretto. Ovvero Casentino, Colline Metallifere, Amiata Grossetana, Lunigiana, Valdichiana Senese e Amiata Val d'Orcia, aree di particolare interesse sia per la loro dislocazione geografica, sia per le caratteristiche del fenomeno del disagio sociale e del suicidio in particolare.
Logo Montagna in Salute

È stata creata una rete operativa tra il gruppo di lavoro regionale e i gruppi di lavoro locali. Sono stati effettuati incontri di sensibilizzazione e formazione nei territori che hanno generato, da parte di istituzioni e servizi sociosanitari locali in particolar modo, forte conoscenza delle problematiche relative al disagio sociale e al suicidio in particolare. È stata completamente revisionata la campagna di comunicazione prevista nelle aree interessate con la produzione di materiale informativo ad hoc diffuso sul territorio. In tutte le sei zone convolte, si sono state realizzati incontri con gli amministratori locali e referenti dei servizi sociali e sanitari locali con particolare riferimento ai medici di medicina generale. Incontri formativi e di sensibilizzazione ad hoc, sono stati realizzati dal gruppo di lavoro tecnico-scientifico. Si è consolidato il rapporto con i referenti di tutti gli sportelli Ecco Fatto presenti sul territorio regionale che, specialmente sul funzionamento del numero verde di prevenzione dedicato, hanno generato un vero e proprio filo diretto con la comunità locale.

Allegati


Info Campagna per la prevenzioni del suicidio

Gli operatori del Centro di ascolto regionale, ti offrono informazioni e sostegno psicologico.
Ti aiutano a superare momenti particolarmente difficili della tua vita.
Semplicemente Ti ascoltano.


Fattori di rischio

Isolamento Sociale

Sembra emergere nelle zone montane della Toscana un forte rischio di disagio sociale dovuto all’isolamento sociale, più evidente nei maschi, residenti in aree collinari interne, rurali, a bassa densità abitativa e poco popolate.

Consumo problematico di alcol

Il consumo nocivo e pericoloso di alcol è un fattore determinante della salute e costituisce una delle principali cause di morte prematura e di malattia evitabile. Ha effetti negativi non solo su coloro che bevono, ma anche su terzi e sulla società.

Violenza sulle donne e sui minori

Anche in Toscana, come nel resto del Paese, la violenza sulle donne e sui minori è diventato un problema sociale così grave da obbligare le istituzioni a programmare interventi immediati che vadano a contrastare tale orribile fenomeno.

News

Azioni sul documento

  • Spedisci
  • Stampa